FUA 2006 svendita totale

Roma -

Ieri si è svolto l’incontro di Contrattazione sul FUA 2006 che, a parte la vittoria della nostra sigla in merito alle somme mancanti, che verranno ripristinate (ma bisogna vedere come), conferma le nostre pessimistiche previsioni sugli intenti di Amministrazione e Sindacato Unico sull’ Accordo FUA:

Infatti nonostante l’aumento dovuto ad una serie di errori sulla costituzione dei Fondi degli anni precedenti ed un ulteriore aumento dovuto al rinnovo contrattuale biennio economico 2004/05 la maggioranza  del personale, se verrà firmato tale pessimo Accordo, percepirà un salario accessorio complessivamente minore rispetto allo scorso anno.

ANNO 2005

1100 UNITA’     hanno in media percepito 1200 premio collettivo + 500 di indennità complementare  = euro 1700

1100 UNITA’      hanno in media percepito 1200 premio collettivo + 1100 di  indennità LAVORI DISAGIATI = euro 2300

250 UNITA’        hanno in media percepito 1200 premio collettivo + 1800 di POSIZIONE ORGANIZZATIVA = euro 3000

Proposta dell’amministrazione del 27/11/2006

(come da volantini del sindacato unico luglio/agosto 2006)

ANNO 2006

1850 UNITA’           PERCEPIRANNO SOLO IL PREMIO COLLETTIVO euro 1850

300/400 UNITA’     PERCEPIRANNO 1800 PREMIO COLLETTIVO + 1100 DI INDENNITA’ =  euro 2900

250 UNITA’            PERCEPIRANNO 1800 PREMIO COLLETTIVO +1800 POSIZIONE ORGANIZZATIVA = euro 3600                                   

VA CON EVIDENZA AD INGIGANTIRSI LA FORBICE SALARIALE TRA LA MAGGIORANZA DEL PERSONALE ED UNA PICCOLA MINORANZA CHE ARRIVERÀ A PERCEPIRE FINO AL DOPPIO DEGLI ALTRI E SENZA LA MINIMA OGGETTIVITÀ E TRASPARENZA SULLE EVENTUALI MOTIVAZIONI DI TALI EMOLUMENTI MAGGIORATI.

DITECI VOI

SE UN SINDACATO PUO’ SOTTOSCRIVERE UN TALE ACCORDO A PERDERE PER GRAN PARTE DEI LAVORATORI

QUESTE COSE SUCCEDONO SOLO IN CORTE DEI CONTI

SVEGLIATEVI !

Il REFERENDUM sulla riduzione del numero complessivo delle Posizioni Organizzative, con rafforzamento di quelle attribuite in periferia, organizzato dalla RdB e con un responso chiaro e schiacciante da parte dei colleghi, non è stato minimante preso in considerazione, in pratica la gran parte del personale che si è espressa NON CONTA NULLA né per l’Amministrazione né tanto meno per il Sindacato Unico. Procedono spediti per le loro traiettorie, arrivando perfino ad invocare le fretta per il personale che aspetta. LORO che hanno portato volutamente la trattativa in ritardo di un anno, proprio per avere mano libera ed agire in fretta.

COME da noi PREVISTO E COME DA MANUALE

E’ SEMPRE PIU’ EVIDENTE LO SCOLLAMENTO TRA RAPPRESENTATI E RAPPRESENTANTI in Corte dei conti, C’ E’ INFATTI UN SINDACATO DI NOME CHE RAPPRESENTA FORMALMENTE IL PERSONALE CON GRANDI NUMERI MA AL TAVOLO NON CURA GLI INTERESSI DELLO STESSO, ED UN SINDACATO DI FATTO, come la RdB, che pur facendo gli interessi del personale è impossibilitato ad imporsi con numeri adeguati al tavolo di trattativa.

Ieri ci siamo sbagliati esortandovi a ridere del volantino prodotto dai nostri NOVELLI BRONZI DI RIACE (nel senso della faccia)

QUI C’E SOLO DA PIANGERE E DA  RIMBOCCARSI LE MANICHE !

VI TERREMO AGGIORNATI SULLE PROSSIME SVENDITE

E PASSA UNA BUONA VOLTA DALLA TUA PARTE !!!!

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni