COMUNICATO DEL PERSONALE di via Talli (sui buoni pasto)

Roma -

Il personale della sede di via Talli riunito in Assemblea in data 28 settembre 2006, intende denunciare e stigmatizzare il comportamento dell’Amministrazione Corte dei conti in merito alla mancata applicazione del CCNL sui Buoni Pasto nonché in merito alle somme dovute riguardo il Fondo Unico di Amministrazione. Intende rammentare all’Amministrazione che il personale vive del proprio stipendio, contrariamente ad altre categorie le cui retribuzioni superano di molto il semplice livello di sussistenza. Per questo motivo appare grave l’inerzia e la sottovalutazione dei problemi posti dai lavoratori.

Denuncia inoltre il comportamento di alcune sigle sindacali che non hanno rappresentato né appoggiato le istanze del personale su questi argomenti, ma anzi hanno cercato di bloccare le iniziative in atto, come quelle poste in essere dalla sigla RdB/Cdc dal febbraio 2006 ad oggi.

La circostanza che il personale abbia dovuto anticipare per quasi un anno somme a carico dell’Amministrazione denota la colpevole indifferenza dei nostri vertici verso chi con il proprio stipendio stenta ad arrivare alla fine del mese, e non riesce con questo a coprire le esigenze minime per una vita dignitosa.

Roma, 28 settembre 2006 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni