Assemblea del personale ad Ancona

Ancona -

Il 7 febbraio scorso la RdB ha indetto un’assemblea del personale presso la sede di ANCONA.

Gli argomenti trattati riguardavano il FUA 2006, i percorsi di riqualificazione, il Siap. I lavoratori intervenuti hanno manifestato una forte preoccupazione relativa alla propria riqualificazione, giacché i Bandi di concorso emessi dall’Istituto, si distaccano enormemente da quanto disciplinato dal CCNL rendendone l’iter nebuloso ed incerto. Per quanto concerne il FUA 2006, questa O.S. ha manifestato la propria perplessità ed il forte disagio per la situazione incomprensibile di stallo, poiché il Collegio dei revisori dei conti non si è ancora espresso sulla conformità dell'Accordo, con la conseguenza di rendere impossibile la corresponsione degli emolumenti (premio di produttività, ecc.) ai dipendenti. 

La rappresentante regionale RdB, ha evidenziato che l’iter finalizzato a gestire i risparmi dei lavoratori scippati attraverso il conferimento del TFR ai Fondi Pensione, è ufficialmente iniziato.  Infatti, quelle stesse forze sociali che hanno definito l’avviso comune, hanno dato vita recentemente ad una associazione – ASSOFONDIPENSIONE – alla cui presidenza siede un esponente di Confindustria e alla vicepresidenza una segretaria confederale della CGIL ed ha come scopo il governo unitario delle migliaia di miliardi che verranno scippati dalle tasche dei lavoratori. Ha sottolineato, infine,  che la RdB con  ogni mezzo si opporrà affinché l’operazione non vada in porto, lanciando una campagna di informazione capillare in ogni luogo di lavoro e mobilitando i lavoratori per far naufragare l’ipotesi di ravvivare il mercato finanziario sottraendo a quest’ultimi una parte consistente del proprio salario.  

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni