Pubblico Impiego Corte dei Conti

UNA CORTE SURREALE

Roma -

CARI COLLEGHI,
DOPO GLI EVENTI DEGLI ULTIMI MESI
E NELLA GIORNATA DI CHIUSURA
DEL SONDAGGIO SUL BENESSERE ORGANIZZATIVO
ALCUNE CONSIDERAZIONI GENERALI
SUL NOSTRO POSTO DI LAVORO

SEMBRA CHE SI SIA ARRIVATI, NEI FATTI, AD UNA
CHIUSURA TOTALE DA PARTE DELL’AMMINISTRAZIONE
SU TUTTE LE RICHIESTE DEI LAVORATORI, MENTRE A PAROLE SI CALDEGGIA LA PARTECIPAZIONE AD UN SONDAGGIO
PER ESPRIMERE EVENTUALI DISAGI

•    SONO STATE PRESENTATE AL SEGRETARIO GENERALE 643 FIRME CHE CHIEDEVANO MODIFICHE IMPORTANTI
AL NUOVO ORARIO DI LAVORO
RISULTATO?
LE RICHIESTE SONO STATE IGNORATE COMPLETAMENTE

•    SONO STATE BLINDATE LE TRATTATIVE TERRITORIALI SULL’ORARIO, PER CUI SUI PUNTI PIU’ SENTITI DAL PERSONALE, COME LA RINUNCIA O DIMINUZIONE DELLA PAUSA, MAGGIOR NUMERO DI RIPOSI COMPENSATIVI, TELELAVORO, ENTRATA ANTICIPATA, NON SI PUO’ TRATTARE.
RISULTATO?
LE ESIGENZE DEI COLLEGHI VENGONO
COMPLETAMENTE IGNORATE

•    DA MOLTE SEDI REGIONALI ARRIVANO DA MESI SEGNALAZIONI SU GRAVI DIFFICOLTA’ NELL’UTILIZZO DEI TICKET ELETTRONICI, NON ESSENDOCI IN MOLTE CITTA’ GLI ESERCIZI
CHE NE PERMETTONO LA SPENDIBILITA’
RISULTATO?
LE SEGNALAZIONI VENGONO COMPLETAMENTE DISATTESE

•    NELLA NOSTRA SEDE CENTRALE LA PROVA DI EVACUAZIONE PREVISTA PER LEGGE NON VIENE EFFETTUATA DA DIVERSI ANNI
RISULTATO?
LA NOSTRA SICUREZZA VIENE TOTALMENTE IGNORATA

MA ECCO CHE ARRIVA IL SONDAGGIO DEL CUG E DEL SERVIZIO PER LA SICUREZZA CHE CHIEDE AI LAVORATORI DI ESPRIMERE
‘I PROPRI DISAGI’

SIAMO IN UN FILM SURREALE?

IN SOSTANZA TUTTO QUELLO CHE E’ STATO SEGNALATO,
 A TESTA ALTA, E CON NOMI E COGNOMI, CADE NEL VUOTO,  
MENTRE PAGHEREMO UN SOGGETTO ESTERNO,
CHE ELABORERA’ DEI DATI ‘RIGOROSAMENTE ANONIMI’,
PER APPURARE SE IN CORTE DEI CONTI
CI SONO SITUAZIONI DI DISAGIO!!!

OGGI E’ IL 20 SETTEMBRE, GIORNO DI CHIUSURA DEL SONDAGGIO, E QUINDI POSSIAMO PERMETTERCI DI ESPRIMERE IL NOSTRO PUNTO DI VISTA, SENZA VENIRE TACCIATI DI DISFATTISMO. FINORA NON CI SIAMO PRONUNCIATI, COME AVRETE POTUTO CONSTATARE

RILEVIAMO CHE LA RISPOSTA AL SONDAGGIO E’ STATA CALDEGGIATA DAL SEGRETARIO GENERALE IN PERSONA, DA TUTTE LE SIGLE, QUALCUNA LO HA FATTO PIU’ VOLTE, POI DAL CUG, DALLA SEGRETERIA DEL CUG,
E CHI PIU’ NE HA PIU’ NE METTA

TUTTI SOGGETTI CHE NON HANNO SPESO UNA PAROLA SUI PROBLEMI CITATI IN PREMESSA.

LA CHIUSURA DEL SONDAGGIO E’ STATA RINVIATA,
DAL 5 SETTEMBRE AL 20 SETTEMBRE,
PER PERMETTERE AI COLLEGHI
DI ADERIRE IN MAGGIOR NUMERO
DAI CONTINUI E CORALI APPELLI, SEMBREREBBE CHE L’ADESIONE NON SIA STATA COSI’ IMMEDIATA E SPONTANEA.
SIGNIFICA CHE I LAVORATORI
NON HANNO DISAGI DA SEGNALARE?

SECONDO NOI SIGNIFICA CHE I LAVORATORI SONO DISILLUSI, NON CREDONO A QUESTA SBANDIERATA SENSIBILITA’
VERSO I LORO PROBLEMI
CONSIDERATO COME SONO STATI TRATTATI FINO AD OGGI

MAI ABBIAMO SPERIMENTATO UNA GESTIONE
COSI’ IMPERMEABILE    ALLE RICHIESTE DEI LAVORATORI


MA, LA COSA PIU’GRAVE,
AL DI LA’ DELLE SINGOLE RIVENDICAZIONI IGNORATE,
E’ CHE QUESTO TIPO DI GESTIONE
STA INTRODUCENDO UN CLIMA
DI RASSEGNAZIONE E DI DISILLUSIONE GENERALE,
CHE CI RIPORTA INDIETRO DI VENT’ANNI


MA NOI NON CI STIAMO!
COMINCI L’AMMINISTRAZIONE AD ASCOLTARE LA VOCE DEL PERSONALE
CHE SI ESPRIME E DENUNCIA DA MESI,
E POI FORSE POTRA’ RICONQUISTARE
UN MINIMO DI CREDIBILITA’ !

 
PASSA DALLA TUA PARTE!!



P.S. MENTRE SCRIVIAMO ARRIVA UN MESSAGGIO DI POSTA CHE CI INFORMA CHE LA CHIUSURA DEL SONDAGGIO E’ STATA ULTERIORMENTE RINVIATA……NO COMMENT