Pubblico Impiego Corte dei Conti

Ruolo di anzianità anno 2007. Lettera RdB/CUB al Segretario Generale

Roma -

Oggetto:  Ruolo di anzianità anno 2007

 

Con  circolare n. 34 del 10 maggio 2007, a cura dell’Ufficio dotazioni organiche del Segretariato generale e pubblicata sulla rete Intranet, si chiede al personale amministrativo di prendere visione del Ruolo 2007 e di segnalare eventuali errori od omissioni.

 

La RdB,  nell’apprezzare la trasparenza dell’informazione osserva, tuttavia, che per dar modo di eseguire una verifica puntuale da parte di tutti i soggetti coinvolti, e cioè del personale amministrativo, occorrono informazioni aggiuntive. Non c’è dubbio che la compilazione del nuovo Ruolo di anzianità  per l’anno 2007 riproduce in sintesi  quei  provvedimenti riguardanti il personale (quali mobilità, accessi, cessazioni, periodi  di aspettativa, etc..), intervenuti nell’arco dell’anno e che  determinano  integrazioni e/o variazioni nell’ambito delle  posizioni di anzianità dei singoli soggetti.

Ma,  in assenza, da parte del singolo come delle organizzazioni sindacali, di documentazione di supporto riepilogativa dei fenomeni legittimi ed in mancanza di segnalazioni di variazioni apportate rispetto all’anno 2006, è possibile comunicare all’Ufficio competente solo eventuali errori materiali  (nome e cognome etc.) ma non già, di verificare la correttezza dello scorrimento nella c.d. graduatoria di anzianità ().

 

Sarebbe opportuno che  l’Amministrazione approntasse  congiuntamente al Ruolo di anzianità del personale della Corte dei conti  un documento analitico dei mutamenti intervenuti sull’assetto del personale, consegnando così a tutti i lavoratori presenti in Corte dei conti la possibilità di verificare - anno dopo anno - la propria posizione nel Ruolo di anzianità.

Ci si potrebbe  dotare così  anche di elementi conoscitivi sulle  politiche relative al fabbisogno del personale nonché di riferimenti utili per gestire anche l’attribuzione delle posizioni economiche super.

Infatti, l’Accordo sulla distribuzione del FUA del CCNI 2002/2005, prevede che annualmente venga effettuata la procedura per il riconoscimento nelle aree  (A, B e C) di posizioni super, attraverso la pubblicazione di una  graduatoria. All’articolo 12 sono previsti per lo sviluppo economico orizzontale requisiti per l’attribuzione  come la decorrenza giuridica nella  posizione economica di riferimento ed al comma 3 si stabilisce che “ 

Aggiungiamo che  allo stato attuale  esiste – da parte dell’Amministrazione - per l’attribuzione delle posizioni super soltanto un elenco  annuale che, peraltro,  non  può essere identificato come graduatoria,  dove  sono riportati dati relativi soltanto ai “surrogatari” dell’anno.

Riteniamo che, per colmare questo grave deficit  di trasparenza dell’informazione occorre al più presto regolamentare le procedure:  per questo,   la Rdb,  propone un , per l’attuazione della trasparenza attraverso la costruzione di una puntuale regolamentazione delle procedure che attribuiscono il   riconoscimento delle  professionalità del personale (comprensiva delle posizioni organizzative),  perché le stesse possano essere messe a disposizione delle organizzazioni sindacali per effettuare le verifiche nel rispetto degli Accordi siglati e del personale stesso per il controllo sull’esatta corrispondenza e trattamento dei propri dati.

Inoltre, quanto espresso dalla Rdb, nel caso in cui  il personale non sia  posto tutto nella condizione di  utilizzare le  attrezzature informatiche (leggasi Personal Computer) o di avere l’accesso alla rete Intranet,  costituisce un ulteriore  grave carenza amministrativa, generatrice di discriminazione e lesiva di diritti soggettivi.